Home Notizie Articolo uscito sul Corriere dell'Umbria Giovedi 19 Giugno 2014
Articolo uscito sul Corriere dell'Umbria Giovedi 19 Giugno 2014 PDF Stampa E-mail
Lunedì 30 Giugno 2014 12:06

Associazione di volontariato i Pagliacci

L'Associazione di volontariato i Pagliacci nasce nel Maggio del 2009, con l'intento di applicare la Terapia del Sorriso all’interno dell'Azienda Ospedaliera di Terni, in particolare modo nella Clinica Pediatrica e nel reparto di Otorinolaringoiatria. L'associazione presta servizio due volte alla settimana, per tutte le settimane e per tutto l’anno, configurandosi come un valore aggiunto per l’intera Azienda Ospedaliera; inoltre collabora con il Centro di Neuropsichiatria Infantile e dell’Età Evolutiva e in particolare con il Baobab. Assai conosciuta nel territorio umbro per l’impegno e la professionalità che profonde, l'associazione di volontariato i Pagliacci, riceve spesso dimostrazioni di gratitudine da parte delle famiglie e dei bambini ricoverati, contribuendo a valorizzare l’immagine positiva della città. I Pagliacci hanno donato numerosi strumenti utili ai fabbisogni dei piccoli degenti, come ad esempio un Pulsossimetro, televisori, carrozzine, otoscopi, misuratori di pressione, e anche materiale ludico, videocamere, giochi, stampanti; durante le festività portano regali, calze e uova di Pasqua. Propongono inoltre molte attività anche negli istituti scolastici, dove prestano i propri servizi per sensibilizzare i bambini sul volontariato e sull’aiuto sociale; così da sostituire nella loro mente lo stereotipo del Pagliaccio da circo con il Pagliaccio che aiuta i Bambini,attualmente hanno in corso progetti con istituti dei Comuni di Terni, Spoleto e Novara.

Il Presidente Alessandro Rossi ha iniziato la sua esperienza di volontariato nel luglio del 2002 presso la Comunità Educativa Madre Francesca Peticca di Cesi, dove ha trascorso quattro anni prestando la propria opera almeno due volte alla settimana. Dopo qualche anno la sua attività è proseguita nella casa famiglia "La casa del Bambino”, e durante quel periodo è venuto a conoscenza del Baobab, struttura semiresidenziale all’interno del Centro di Neuropsichiatria Infantile e dell’Età Evolutiva dell’ASL N°4 di Terni; la struttura è nata dall’esigenza di realizzare "spazi operativi" dove accogliere i minori con problemi, sia come prolungamento dell’intervento terapeutico, sia come sostegno ai diversi contesti che interessano il minore; al momento Baobab si sta specializzando su una problematica importante come l’Autismo. Nel 2005 Alessandro Rossi ha cominciato a frequentare il Baobab, dove ha trascorso oltre quattro anni svolgendo un’attività costante, e specializzandosi in particolare sulle problematiche infantili e adolescenziali. L’intensità e la grande passione che riesce a mettere in campo, oltre alla grande capacità di gestire anche le situazioni più difficili, lo rendono perfetto per interagire con i bambini. E’ proprio durante quel periodo che comincia a crescere in lui la volontà di andare oltre e di intraprendere un percorso non più solitario, ma di condividere con altri il desiderio di aiutare il prossimo. Decide quindi di invitare alcuni amici a conoscere i bambini ricoverati nell’Azienda Ospedaliera di Terni: le sensazioni e le emozioni avute in quelle poche occasioni costituiscono le basi per la nascita dell’Associazione di volontariato I Pagliacci.


Attualmente l’Associazione è composta da 40 volontari, che settimanalmente si alternano per portare i propri Sorrisi e la propria professionalità all’interno dell’Azienda Ospedaliera, per poter praticare l'attività di volontario del Sorriso occorre svolgere un corso di formazione che l’Associazione tiene circa ogni anno; la durata è di 6/8 lezioni di due ore e mezza circa, da lì in poi comincia l'attività in ospedale degli aspiranti Pagliacci, sempre accompagnati da un volontario con un anzianità di servizio alle spalle.

I progetti futuri sono ovviamente di continuar a portare un sorriso ai bambini malati, dare il via a nuovi progetti con gli istituti scolastici del nostro comprensorio, ma anche a Spoleto e a Novara, a partire dal prossimo anno scolastico. Un progetto invece portato a termine da poco è stato svolto a Spoleto sia nel plesso scolastico di Villa Redenta che in collaborazione con il Comune,il progetto si intitolava "Un sorriso per Pietro", per ricordare un Bambino scomparso circa un anno e mezzo fa.
Nei prossimi mesi i Pagliacci saranno presenti in varie zone della nostra provincia, per parlare e sensibilizzare le persone sull’aiuto sociale e sul volontariato, in più cercheranno di raccogliere fondi per l’Associazione stessa, faranno attività a Narni Scalo, Piediluco, Montecastrilli e all’Agosto Stronconese:

Il Presidente Alessandro Rossi, ci tiene a ringraziare il Direttore dell’Azienda Ospedaliera, i Pediatri, la Caposala, il personale infermieristico e tutti gli altri dottori della Clinica Pediatrica e del reparto di Otorino, con tutti loro c’è sempre stato ottimo rapporto di collaborazione, ovviamente dobbiamo cercare di non intralciare il loro lavoro, cercando di entrare in sintonia con tutto il personale.
Un altro ringraziamento va a Silvia Tondi , coordinatrice del Centro Baobab e a tutti gli operatori, al Proff. Mazzotta responsabile dell’Unità Complessa di Neuropsichiatria Infantile, alla Fondazione Carit, all’Ipermercato E. Leclerc e a tutti coloro che quotidianamente ci sostengono anche moralmente.

Grazie anche al CAOS e all’Associazione Indisciplinarte, per ospitarci nella propria struttura, al Comune di Terni ed in particolare agli Assessorati della Cultura e delle Politiche Sociali, al Centro Provinciale e Nazionale Libertas,

Ma un grazie particolare va a tutti i volontari del Sorriso, i magnifici Pagliacci che con un infinità umiltà e con grande professionalità , dedicano il proprio tempo per difendere ed aiutare chi è in difficoltà o di chi vive un disagio sociale.